Come non imporre la ragazza. Come non essere invadente

  1. La distanza e il periodo di lappatura dei caratteri
  2. Perché cerchiamo di dissolvere l'uno nell'altro?
  3. Cosa fare in modo da non essere invadente? 10 consigli pratici

Citazione: "Dicono che noi ragazzi non sappiamo come ottenere, non c'è modo, e non dovresti essere umiliato" (autore sconosciuto).

Ho sentito molte storie su come i giovani ragazzi raggiungono la posizione delle ragazze, per quello che stanno facendo e per i costi dei materiali. In precedenza, io stesso pensavo che l'OGP dovrebbe essere cercato. Ora dirò con certezza: non esiste un tale onore in OHS.

La cosa principale nell'analisi è di essere vivo, spontaneo, scherzando. Il significato di questa guida mette il concetto in un posto importante e di particolare importanza nella clinica. La gestione ripristina la continuità dell'essere, consente di ripristinare il senso della vita, consente al paziente di essere se stesso in modo integrato e consente, di conseguenza, di completare l'analisi. Questa continuità è data dal passaggio di questo nuovo "test di realtà" in una collisione con un nuovo oggetto esterno nella sessione di analisi. L'azione creativa, da cui la leadership in questo senso è fruttuosa, dà al paziente, a sua volta, l'esperienza di ricreare la realtà, dall'esperienza reale con un'altra.

Perché, chiedi?
Perché se un uomo inizia a cercare la posizione di qualche OGP, allora perde il suo status e diventa schiavo agli occhi di OZHP.

Ciò solleva un senso dell'importanza di questo OGP e abbassa il ragazzo sotto il basamento. Questo ragazzo è pronto a tutto, se solo la signora gli prestasse attenzione. Non si può parlare di alcun amore. Spesso tali possessori di OVP sono tenuti "in riserva" nelle zone amiche.
Molto conveniente: non andrà da nessuna parte e OGP può cercare un'opzione migliore; e se non lo trova, allora ce n'è sempre uno di riserva, che lo accetterà anche con un bambino.

Il primo, il fare e l'agire in seguito, sono i protagonisti di questo processo: gli elementi femminili e maschili, che sono ora in perfetta coniugazione, non sono più separati, poiché fino ad ora sono stati la condizione per l'esistenza di questa persona. Così, nel contesto della ricerca di una comprensione dell'origine della creatività, in un contesto in cui il gioco e la creatività sono sulla scena, da una combinazione di elementi puramente femminili e maschili, Winnicott ci presenta questo caso. Dopo aver tracciato le tue idee, torniamo a quella parte del viaggio dalla tua teoria alla clinica di gestione.

Un'altra opzione: se OZhP sta correndo dietro a un ragazzo, allora ha bisogno di qualcosa da lui, sia come sponsor o come uomo.

Inoltre, se vuoi fare conoscenza con OZHP e le hai fatto una domanda: "vuoi incontrarti?", E lei ha risposto "no", quindi non dovresti più avvicinarti a lei, tu come persona non sei interessato. Rispetta te stesso, non disonorare un simile pulcino, non essere umiliato e non cercare di raggiungere la sua posizione. Ne uscirà nulla di buono.

La condizione naturale dello sviluppo, che alla fine porta una persona ad essere nel mondo, significativamente per se stesso e per gli altri, dipende dall'ambiente, dipende principalmente dalla madre. Primo, la madre dovrebbe essere in grado di fornire al bambino l'esperienza di essere se stessa nel processo di incontro con il mondo. È allora che si presenta l'opportunità di sperimentare un incontro con il mondo come creazione personale, un'esperienza possibile solo di fronte alla piena identificazione della madre dei bisogni del bambino. Questo è il primo punto: l'oggetto soggettivo, l'illusione dell'onnipotenza.

Molti ragazzi pensano che sia più facile ottenere una RCA non molto attraente. Tale ragazza capisce che lei non è la migliore, e quando un ragazzo inizia a fare conoscenza con una persona simile, ha già capito di essere un debole davanti. E lui le si avvicinò, e non a quella bellezza; significa che tutto è cattivo con il suo OZhP, non scapperà da me, significa che puoi usarlo al meglio. E lei fa proprio questo, ma il ragazzo non capirà perché una tale ragazza inizi a costruirsi una regina. È semplice: il ragazzo ha sollevato un senso di importanza personale.

Questo è un momento di pura femminilità. Nel secondo momento e al meglio dello sviluppo del bambino, la madre inizia a sentirsi frustrata. Queste esperienze danno al bambino la condizione di iniziare gradualmente a percepire l'oggetto come separato. Il ruolo della madre qui è di presentare al bambino l'oggetto che fornisce questa transizione, un oggetto soggettivo, ancora una parte di se stesso, un oggetto oggettivo, separato e con la propria esistenza. Da questo punto in poi, entra in gioco l'esperienza dell'elemento maschile. A questo punto, la madre presenterà qualcosa al bambino che faciliterà il contatto con la realtà esterna, una realtà separata, che sarà esposta al bambino anche nella misura della sua capacità di provare questa esperienza.

Tale OZhP deve essere immediatamente messo in atto e smette di produrre. Se un tale pulcino vuole incontrarsi, vuol dire che le è piaciuto il ragazzo: puoi provare ad avere una relazione con lei, ma non comportarti come un baborab.

Riassumi quanto sopra. Non ha senso cercare la posizione di OZhP, ti danneggia. E rischi di diventare un baborab.
Quando incontri non devi imporre OZhP, devi soltanto salire e chiedere: "vuoi incontrarti?"; se no, no. Non credere alle favole, come "se non ci riesci, ne realizzerai un altro" - è venuto fuori con puttane e consumato, se sei interessato a lei come persona, allora verrà a correre da te.

L'oggetto di transizione, qualcosa presentato dalla madre e creato dal bambino, è parte di questo cammino, è la forma che il bambino dà all'illusione creativa, "che permette a una persona di resistere all'enorme shock di perdere l'onnipotenza", senza fallire.

L'elemento di massa e l'esperienza del periodo di transizione, così come l'esperienza di distruzione dell'oggetto soggettivo sono le condizioni per una transizione significativa al pieno contatto con la realtà, ma solo questo può essere risolto in modo decisivo nell'esperienza precedente dell'Essere, che è preferito da un fornitore abbastanza buono dell'elemento femminile, dovrebbe essere oggetto di dettagli molto fini. elaborazione.

E infine: non importa quanto possa essere triste, ma in questa società, non i ragazzi scelgono le ragazze, ma il contrario.

Ogni volta che entriamo in una nuova relazione, facciamo gli stessi errori. C'è da meravigliarsi quindi che tutto avvenga secondo lo stesso scenario? Uno degli errori più comuni è una violazione del consiglio "Keep Your Distance in Relationships". Come succede e cosa è irto?

Ritornando: grazie alla possibilità che la madre sia nel suo elemento femminile, il bambino può essere se stesso, quindi la vita sembra significativa o, data questa impossibilità, il bambino sarà in grado di rompere e essere privo di significato.Essere in grado di agire secondo il suo stile maschile, l'elemento maschile è qui associato all'idea di fare, la madre darà al bambino l'opportunità di passare gradualmente a un incontro obiettivo con la realtà esterna, nell'uso del proprio elemento maschile, assente o immaginandosi, quando e in un modo possibile. bambino, pacificando la transizione dal soggettivamente concepito a oggettivamente condiviso.

Oh, questo mito onnipotente delle due metà di un tutto! Dà origine nella nostra mente all'idea di armonia come fusione completa - in effetti, le due metà formano un tutt'uno. Quindi, tutto dovrebbe essere comune: punti di vista, hobby, passeggiate, amici, soldi, obiettivi di vita ... Tutto questo, ovviamente, è buono, ma è raggiungibile? All'inizio, nel periodo dell'innamoramento, la distanza tra i partner è una rarità e, al contrario, si sforzano di ridurla a zero. E poi, dopo pochi anni, si vince ogni centimetro di spazio personale, perché ne abbiamo bisogno! Ma prima le cose vanno prima.

In altre parole, il tuo dilemma di base è insolubile. Se non ci sono mezzi per l'autorizzazione, può essere dimenticato, accettato e supportato, cioè consentito. Mantieni un senso di continuità dell'essere, sii te stesso, questo è ciò che è importante! Questa esperienza ci dà contatto, un incontro con un ambiente che può essere e fare in modo integrato. In questo contatto, l'oggetto che si sta creando, la realtà esterna nella sua esistenza soggettiva per il bambino in questo momento, viene creato e rivelato sia nella sua esistenza che nel suo significato, e attraverso un'azione abbastanza buona della madre attraverso la leadership.

La distanza e il periodo di lappatura dei caratteri

Uno dei motivi della crisi dei personaggi lappati (e dei divorzi dopo) è l'aumento della distanza. Ricorda come nella poesia del film "L'ironia del destino": "Quanto è doloroso, dolcezza, quanto strano / Vieni sulla terra, tessendo insieme con i rami - / Quanto doloroso, dolcezza, quanto strano / Dividi sotto la sega!". In effetti, spesso sentiamo lamentele forma seguente : "Lui (lei) si sta allontanando da me!" Ciò significa che uno dei partner sta cercando di aumentare la distanza. Non c'è nulla di male in esso - tranne nei casi in cui la gravità scompare del tutto e ogni membro della famiglia "entra nella sua orbita". E se ti stai allontanando da te per non occuparti dei tuoi affari e vivi la tua vita, allora hai solo idee diverse sul livello adeguato di intimità e intimità nelle relazioni. Molto probabilmente ti sembra invadente, ed è necessario risolvere un po 'la situazione.

Pertanto, possiamo pensare con Winnicott che questo movimento, che mantiene la continuità dell'essere, non si verifica a causa del risparmio di percezioni, nozioni o ricordi. La continuità dell'esistenza significativa passa attraverso il gesto attraverso l'azione attraverso la gestione, come l'essere presente nell'esperienza offerta dall'ambiente, che, partendo da un oggetto soggettivo, l'illusione di creare un oggetto, passa attraverso un oggetto transizionale e raggiunge una percezione oggettiva del mondo, una percezione basata sulla capacità di creare e suonare, originato nello stesso spazio potenziale.

Perché cerchiamo di dissolvere l'uno nell'altro?

Da dove viene, questo desiderio di diventare uno? Più il rapporto va avanti, più segreti e segreti l'uno sull'altro impareremo appendendoli al nostro amore e privandolo di leggerezza e incuria. Ci apriamo l'un l'altro con gioia, vedendo l'amore e l'accettazione: ma, guarda, che (cosa) sono, mi amerai? Abbiamo bisogno dell'amore di qualcuno per sopportare le nostre imperfezioni - si scopre che non tutto è così brutto se mi amano ... In generale, abbiamo bisogno di un riavvicinamento, e lo cerchiamo.

Tali azioni, così pacificate dall'individuo, condensano nello stesso movimento la realtà soggettiva e la realtà oggettiva, dividendola e connettendola, sostenendola e trasformandola. L'io acquisisce un'esistenza vivente e significativa, essendo il protagonista di questa complessa riconciliazione tra realtà interna ed esterna e vita, questa difficile realtà quotidiana assume colore e sentimenti più utili e significativi per la persona stessa e per il mondo in cui vive.

Questo concetto di gestione e clinica Winnicotti. Winnicott giunge ad alcune formulazioni decisive riguardanti la teoria della sessualità umana, formulando concetti rivoluzionari sul significato dell'esistenza di aspetti puramente femminili e maschili, all'origine della costituzione della psiche umana. Alcune delle conseguenze cruciali di queste scoperte appariranno nella clinica.

Quelli che conoscono in prima persona, completamente malati al minimo aumento della distanza in una relazione. Come Erich Fromm, un grande esperto di amore, ha scritto: "Spesso la follia altruistica altruistica non è affatto prova grande amore , ma solo la misura dell'incontro precedente. " Quindi l'aumento della distanza causa a tali persone un aumento proporzionale della paura della perdita. Il cerchio si chiude.

Pertanto, possiamo pensare che i momenti di cambiamenti significativi nella clinica passino attraverso questo metodo di gestione, che, come sottolinea Winnicott, è emotivamente difficile, richiede non meno di profondi cambiamenti in noi, e ci include come persone che devono essere lì e fare cosa In qualche modo, per sintonizzarci veramente con chi richiede da noi, cioè per commettere errori, usando tutte le nostre conoscenze seriamente e seriamente, in modo che possiamo finalmente "prendere parte" senza interferire nel territorio dell'esperienza altrui per darci l'opportunità di essere usati, in modo che l'altro possa essere creato come una persona capace di vivere pienamente la vita.

Per non lasciare che il partner vada lontano, ci colpiamo. Ci sembra che le relazioni possano essere "preservate" nel punto più alto, nascondendosi insieme nell'amore, come in una cella comune. Per un po ', puoi davvero vivere in questo modo (a proposito, in queste coppie, la comunicazione con parenti e amici sta quasi svanendo: loro e due non sono affatto male). Ma uno dei due vuole ancora uscire e prendere una boccata d'aria. Leggi: aumenta la distanza in una relazione.

Nel campo dell'analisi, il fondamentale non è il trasferimento delle rappresentazioni passate spostate alla figura dell'analista, ma per Winnicott, questo è ciò che è connesso all'esperienza reale tra due persone, in cui si dà l'altra dove può essere e trova gli oggetti che possono essere utilizzati, lo spazio potenziale libero dall'invasione di un altro in cui puoi giocare e creare.

Questa è l'abilità della madre di usare il suo elemento femminile nei rapporti con il suo bambino e le sue abilità dopo quello attraverso il suo elemento maschile, ciò che il bambino può diventare, fare e permettersi di fare, come dice Winnicott. L'analista può, come la madre, far fronte all'ambiente, essere e fare in modo che il paziente possa e fare il proprio divenire.

Cosa fare in modo da non essere invadente? 10 consigli pratici

Come scrisse il saggio poeta J. H. Jebran, "amatevi l'un l'altro, ma non trasformate l'amore in catene". Come ottenere questo?

Per non rendere il tuo amore una bellissima cellula, mantieni le distanze nelle relazioni! Ciò ti consentirà di mantenere l'interesse reciproco e la facilità di comunicazione. Pensala in questo modo: l'amore è un fuoco, ed è comodo starlo vicino solo a una certa distanza regolata con precisione.

Con il suo stile femminile, identifica il bisogno del paziente; possedendo il suo elemento maschile, rappresenta un oggetto, in questo caso un'interpretazione, che può fornire supporto per il passaggio all'esistenza di se stesso. Possedendo la sua creatività, usa questa percezione per giocare con il paziente, prendendo parte, non invadendo lo spazio del paziente, presentando qualcosa che può portare a un'esperienza che restituisce il nucleo dell'invasione, che ha congelato il paziente in questa posizione. Non si tratta di redenzione di alcun ordine, né di attribuzione di significato: si tratta più di portare il passato nel presente, nella forma dell'esperienza, questa volta con qualcuno che può mettersi in un certo modo non invasivo, garantendo così la continuità della permanenza del paziente.